Congo Brazzaville

This post is also available in: Francese Inglese

La Repubblica del Congo, nota anche come Congo-Brazzaville, è uno Stato dell’Africa Centrale ed un’ex-colonia francese.

Carte-Congo

Carte-Congo

La capitale è Brazzaville (“città di Brazza”).

Il Congo confina a nord con il Camerun e la Repubblica Centrafricana, a est e a sud con la Repubblica Democratica del Congo (l’ex Zaire), a sud – per un breve tratto  – con l’enclave angolana di Cabinda, a ovest  con il Gabon ed infine, a sud-ovest, si affaccia sull’Oceano Atlantico.

La lingua ufficiale è il francese.

Il Congo Brazzaville si trova nel cuore dell’Africa; è costituito da foresta equatoriale, da una ricca savana, da grandi fiumi ricchi di pesce: il leggendario fiume Congo è il secondo fiume più grande al mondo dopo il Rio delle Amazzoni. Esso separa le due capitali più vicine al mondo: Brazzaville e Kinshasa (capitale della confinante Rep. Dem. Di Congo), città visibili l’una all’altra ad occhio nudo, separate solo da qualche chilometro d’acqua (tale è la larghezza del fiume Congo in alcuni punti!) e raggiungibili l’una all’altra anche attraverso un panoramico viaggio con battello o mezzo acquatico.

I due Congo, la Repubblica Democratica e la Repubblica Popolare, costituivano assieme all’Angola, al Gabon e al nord della Namibia, l’antico Regno Kongo. Con l’arrivo dei primi Europei e la colonizzazione, questo Regno fu conquistato e diviso fra questi; la Repubblica Democratica del Congo fu colonia Belga, mentre la Repubblica Popolare del Congo fu colonia francese. La capitale di quest’ultima, Brazzaville, prende il nome dall’esploratore italiano Pier Savorgnan de Brazza, che lavorava per la marina francese.Quest’uomo era convinto che gli scambi tra Europa e Centro Africa dovessero essere basati sull’umanismo e la fratellanza. Dovette lottare contro la concezione di quel tempo, che intendeva la colonizzazione solamente come schiavitù e saccheggio. Pagò con la propria vita questo suo diverso approccio con le comunità Africane, era l’anno 1905.

La foresta del Congo è la seconda foresta primaria più grande del pianeta, dopo quella amazzonica. Affacciato sull’Oceano Atlantico, in Congo si trovano paradisiache spiagge di sabbia bianca incorniciate da palme di varie specie. L’abbondanza di pesce di acqua dolce (fiumi) e salata (l’oceano) costituisce molti dei prelibati piatti locali, cucinati – secondo la tradizione – con verdure e accompagnati da companatici a base di manioca.

E ancora, la rigogliosa terra fertile del Congo offre – oltre a ciò che cresce anche in Occidente – arachidi, banane, banane platani, papaia, mango, avocado, ananas… il vino di palma!

 

Pointe Noire

Pointe Noire