Malaki ma Kongo a Campegine – Positive River Festival

Malaki ma Kongo a Campegine-fin
 

Sabato 23 luglio 2016 – dalle ore 21:00

Tema: “Alla ricerca di donne e uomini etici”

Attività: “Conoscenza d’un artista: Masengo ma Mbongolo”

Turismo carovana Afro-Kongo
per la riconciliazione e la riconnessione Africa -Diaspora

Presentazione del suo libro:
Una Banca Etica Africana: sogno o realtà? (15 mn)

Teatro: “Dal Kongo al Congo” (è la storia della migrazione del popolo
Kongo dall’antico Egitto fino alle terre del Congo d’oggi) (20 mn)

Masengo Ma Mbongolo


Masengo Ma Mbongolo

Nato nel luglio del 1960 in Congo, a Kinkala, capoluogo della regione Pool, è uno dei rari specialisti di Relazioni Culturali Internazionali per lo Sviluppo, che cerca di trasformare i propri sogni in realtà.

Commediante, regista, drammaturgo, ricercatore, scrittore, realizzatore di film documentari, Direttore Artistico del Festival tricontinentale MALAKI MA KONGO per la promozione delle Radici Culturali Africane e lo Sviluppo.

Nel campo del turismo: ideatore e Responsabile di Malaki Afro SpiriTours :

a/ Pellegrinaggio al Cuore dell’Africa per la riconciliazione degli Africani dell’Est e dell’Ovest dell’Atlantico.

b/ Carovana Afro-Kongo TransAmerica per la Riconciliazione e la Riconnessione fra la nazione Kongo e la sua Diaspora

Promotore di azioni di solidarietà internazionale con il Congo Brazzaville.

L’associazione da lui fondata, MALAKI MA KONGO, è installata in Africa, America ed Europa. L’obiettivo di Malaki ma Kongo è di promuovere le Radici Culturali Africane per sostenere lo Sviluppo Responsabile nel Sud del mondo. L’ultimo libro che ha scrito è: Una Banca Etica Africana: sogno o realtà?

E lo slogan di Malaki ma Kongo è ”Dire ai nipoti dei nipoti quello che i nonni dei nonni hanno vissuto.”

2/ Teatro: Dal Kongo al Congo

La storia di un popolo non può essere cancellata, spazzata via, anche se si possedesse una scopa magica. Non può essere ridefinita a seconda dei capricci o delle emozioni senza scrupoli d’un istinto coloniale, di schiavitù o razzista. La storia dei regni e dei capi tribù nel cuore del continente Nero – e in particolare le popolazioni che abitano l’attuale Congo – è poco conosciuta. Le poche informazioni che abbiamo ricevuto sono state codificate e classificate da “intellettuali” dominati da sentimenti di “addomesticamento”, colonizzazione, o meglio, abitati da un complesso di superiorità viscerale di cui, purtroppo, non possono sopportarne le conseguenze.

La mancanza di obiettività, la volontà di “dividere per dominare”, hanno afflitto la loro ricerca, limitando i loro studi per fomentare le rivalità tra tribù…

Accecati dalla logica competitiva del sistema capitalistico, non possono che percepire, nelle relazioni fraterne, iniziatico-complementari che uniscono i popoli africani, che dei collegamenti di vassallaggio tra le tribù. Non hanno potuto capire che ci sono tribù la cui specialità è la poesia (griot), altre la medicina tradizionale o la caccia, o altre arti, che complementano la gestione di un regno.

Purtroppo questi passi falsi della storia continuano a condizionare la vita delle giovani generazioni africane e della diaspora, che soffrono della loro identità, ed e questo il motivo per cui noi continueremo a parlare di Kongo, nel cuore dell’Africa, come i nostri antenati ci hanno lasciato in eredità…

Una Banca Etica in Africa: Sogno o Realtà?

Una Banca Etica Africana: sogno o realtà?

“Andare al di là di montagne, foreste, mari, valli, oceani, alla ricerca delle persone etiche con le quali il Congo deve collaborare” Fu questa la missione data a Masengo ma Mbongolo dagli Anziani di Malaki ma Kongo. Ha attraversato una trentina di volte l’Atlantico e il Mediterraneo alla ricerca degli Uomini Etici, fino a quando si è reso conto che questi famosi Uomini Etici non sono altro che i fratelli e le sorelle d’Africa e di altri luoghi che incrocia ogni giorno, sulla propria strada, ma che hanno perso il loro punto di riferimento e quindi vanno aiutati a cambiare di paradigma, a riorientare il loro interesse verso l’Africa, culla dell’Umanità. Le buone idee, seminate con amore, sono una sfinge perfetta che rinasce sempre dalle proprie ceneri nel momento in cui nessuno ci crede più. E fu a questo momento che una voce, quasi dell’aldilà, disse a Masengo «Alzati, volevi una banca etica in Congo, perché non in Africa? Noi siamo il mondo etico e dobbiamo vibrare all’unisono…» All’improvviso il film si arrestò, tutto si mescolò nella sua testa, intuì che dal Congo bisogna creare una rete della finanza etica e alternativa che si estende a tutto il Continente Nero. Da questa scuola di vita, l’autore ha capito una cosa che vorrebbe condividere con voi: la banca etica è una lampada accesa per scacciare la stupidità umana.

È possibile trovare questo libro su Amazon.

– Masengo ma Mbongolo, Reggio Emilia +39 377 94 13392
https://www.malakimakongo.net/

Positive River Festival
Parco della Pace – Via Sorte 7, 42040 Campegine – www.positiveriver.org


This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.